Libri

“L’ombra di casa”

51lFqyxUHaL._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Io non ho niente contro la religione, però sembra che qualcuno ha commesso uno sbaglio ed è rimasto lì a guardare. E poi, per imediare all’errore, ne ha fatto un altro permettendo a quello scaltro figlio di puttana di venire al mondo.

L’ombra di casa, William Gay, Bompiani. Traduzione di Alessandro Mari. Il poliedrico e brillantissimo James Franco (Mai stata baciata, Costi quel che costi, James Dean, Spider-Man, Sonny, Colpevole d’omicidio, The company, Tristano e Isotta, Annapolis, Giovani aquile, Nella valle di Elah, Camille, Milk, Urlo, Mangia prega ama, L’alba del pianeta delle scimmie, Sal, Il grande e potente Oz, Palo Alto, Third person, Veronica Mars, The interview, True story, Le verità sospese, Goat, King Cobra, In dubious battle, The disaster artist) ne ha tratto un film, The long home, con Ashton Kutcher, Analeigh Tipton, Josh Hartnett, Josh Hutcherson, Garrett Dillahunt, Timothy Hutton, Courtney Love e Scott Haze: è il tempo dell’attesa quello che granello dopo granello scivola tra le dita di Oliver. La vita è altrove, la guerra, la seconda, mondiale, è altrove, lontana da quel Tennessee neghittoso, concreto e insieme onirico, di cui condivide il cielo con Dallas, contrabbandiere cattivissimo, Nathan, che cerca riscatto per sé e non solo, e Amber, fragile e fortissima, che brancola nel buio del dolore determinata a trovare uno scampo al male di vivere che spesso continuamente incontra. Eccellente.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...