Libri

“Le parole ritrovate”

9878153.jpgdi Gabriele Ottaviani

La masturbazione nella tua narrativa diventa quasi un rito. Perché le hai attribuito tanta importanza?

Non potendo avere dei rapporti reali me ne immaginavo di fantastici. E non attraverso fantasie di tipo diciamo laico, ma attraverso vere e proprie fantasie religiose. Il Dio tremendo e misterioso che aveva riempito la mia infanzia nel Fucino, in una città come Roma s’era sgretolato, e dal suo disfacimento aveva preso forma una strana donna, l’oggetto appunto delle mie masturbazioni. Una donna estremamente rarefatta, lontanissima dalla realtà dolorosa della città. Una donna dio che mi salvava dalle umiliazioni e dalla solitudine.

Le parole ritrovate, Igor Patruno, Ponte Sisto. Con il corollario dei testi dei critici Stefano Gallerani e Andrea Caterini Igor Patruno, giornalista e scrittore di esperienza e chiara fama, che ha pubblicato anche lo splendido I campi di maggio e un romanzo-inchiesta su uno dei delitti che ancora oggi fa più scalpore ed è rimasto maggiormente impresso nella mente della collettività, ossia quello di Via Poma, che vide vittima la giovanissima Simonetta Cesaroni, dà vita a un romanzo per voce multipla. Ossia, facendole precedere da un lungo e intenso racconto nel quale l’autore, più o meno alla stregua di un antico drammaturgo nel prologo, si prende spazio per sé e per raccontare le genesi del suo progetto, Patruno raccoglie tutte le interviste realizzate per Lotta Continua nel millenovecentoottanta in una rubrica appositamente creata sulle colonne dello storico giornale a protagonisti della scena culturale e intellettuale italiana (Barbara Alberti, Alberto Arbasino, Dario Bellezza, Silvana Castelli, Franco Cordelli, Umberto Eco, Dacia Maraini, Anna Mongiardo, Alberto Moravia, Renzo Paris e Aldo Rosselli) in merito alla narrazione in quanto esigenza sociale, politica e comunicativa, e fa immergere il lettore nel mood degli anni Settanta, anni di grandi conquiste civili, fermenti e violenze indicibili. Imperdibile.

Annunci
Standard

2 thoughts on ““Le parole ritrovate”

  1. Pingback: In libreria dal 22 giugno Le parole ritrovate di Igor Patruno – Book Media Events

  2. Pingback: Igor Patruno e l’insopprimibile esigenza di raccontare la vita | Convenzionali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...