Libri

“Voi siete artigiani di futuro”

512Iq8cmp8L._SY346_di Gabriele Ottaviani

La vita è piena di cicatrici. E la saggezza è proprio questo: portare avanti le cose belle e le cose brutte della vita.

Voi siete artigiani di futuro, Papa Francesco, San Paolo. L’artigiano è colui che col suo lavoro, con impegno, dedizione, amore, professionalità, cura, dà forma a qualcosa di unico e irripetibile, senza eguali, a ciò che ancora forma non ha, a ciò che è un progetto, un’immagine nella mente, un’idea che deve trovare compimento e realizzazione, un embrione che ha in sé la vita ma non è ancora adulto, pronto ad affrontare il mondo. Il futuro, l’avvenire, le cose che verranno sono un edificio di cui si scavano le fondamenta giorno dopo giorno nel presente, una pianta che di volta in volta ha una gemma in più: il pontefice, rivolgendosi direttamente ai cittadini, ai dirigenti, agli individui, alle persone di domani, a coloro che avranno la responsabilità di quel mondo che è loro, che le generazioni precedenti hanno preso in prestito e stanno mal conservando, invita ciascuno dei lettori, quali che siano i suoi convincimenti, a riflettere su molti aspetti, che si riconducono però a una sola parola. Amore. Disinteressato, gratuito, salvifico.

Standard