Libri

“Vertigine vermiglia”

81Hr4kHp4uL._AC_UY218_di Gabriele Ottaviani

Voleva cercare di lasciarle più segni possibili cosicché lei nel tempo potesse ricordarne almeno qualcuno…

Vertigine vermiglia, Alfredo Mirandola, Giovane Holden. Remo è giovane. Fa l’impiegato. Ha una vita semplice. Normale. Tranquilla. Un giorno, all’improvviso, resta vedovo. Deve crescere sua figlia. Per farlo chiede aiuto alla madre. D’un tratto però Remo inizia a cambiare: se è vero che ciò che non uccide rinforza, lui sembra incarnare pienamente questo adagio, confermarlo e dimostrarlo al di là d’ogni ragionevole dubbio. Appare molto più deciso, sicuro, coraggioso, padrone di sé, del proprio destino e delle proprie scelte. Ma… Intrigante, simbolico, intenso, avvincente, articolato, ricco di livelli di lettura e chiavi d’interpretazione, è un romanzo potente e solido.

Standard