Libri

“Veneto, Stati Uniti e le rotte del mondo”

51uiIr1Q0CL._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

In Scozia eravamo andati in macchina, in un rosso maggiolino Volkswagen, a piccolo trotto…

Veneto, Stati Uniti e le rotte del mondo – Una memoria, Sergio Perosa, CIERRE. Sì, viaggiare, evitando le buche più dure, senza per questo cadere nelle tue paure e via discorrendo: così recitano i versi di una canzone di successo portata alla luce della ribalta da uno dei più amati interpreti della musica leggera italiana. Il viaggio, è noto, è infatti, se compiuto come si deve, senza preconcetti e pregiudizi, con spirito libero e disposizione d’animo aperta alla sorpresa, un passaggio esistenziale e di crescita fondamentale: Perosa narra con stile chiaro e semplice e dovizia di particolari del fertile, come ci si augura che sia in ogni occasione, dovendo sempre tenere a mente di quale straordinaria opportunità sia la ricchezza e la diversità, incontro della cultura veneta con quella degli Stati Uniti a partire dal secondo dopoguerra: due identità distinte che ne generano un’altra, più ampia ancora.

Standard