Libri

“La regola del lupo”

81xZfX30wdL._AC_UY218_di Gabriele Ottaviani

So che alcuni di loro sono stati dentro per rapina, ma sono voci che ho sentito…

La regola del lupo, Franco Vanni, Baldini e Castoldi. Steno, giornalista ventisettenne di un settimanale milanese di cronaca nera che vive nell’albergo in cui la sera fa il barista, indaga, parallelamente a un disincantato maresciallo dei carabinieri di Bellagio prossimo alla pensione, sul delitto di un quarantenne, un uomo che si è fatto da solo, che ha costruito un impero, che, a differenza dei suoi più cari amici, gli ultimi che lo hanno visto vivo, è partito da zero e ha lottato, con le unghie e con i denti. Chi gli ha sparato? E perché lo ha ucciso? Sullo sfondo, meraviglioso, del lago di Como, si dipana una vicenda intensa, avvincente, coinvolgente, convincente, appassionata e appassionante, ricca di sfumature, livelli di lettura e chiavi di interpretazione, classica e originale assieme, elegante e riuscita.

Standard