Libri

“Un’ambigua leggenda”

di Gabriele Ottaviani

Fino alle soglie della seconda guerra mondiale il fascismo permise che nelle sale cinematografiche circolassero molte pellicole estere, in particolare americane…

Un’ambigua leggenda – Cinema italiano e Grande Guerra, Giaime Alonge, Il Mulino. Il cinema è un mezzo di straordinario fascino e di grande immediatezza, efficacissimo per raccontare, semplificare, divulgare, far capire: per questo è stato usato sin dalla sua nascita per la propaganda, per questo non manca di raccontare temi universali. E cosa coinvolge tutti, volenti o nolenti, più della guerra? Se il secondo conflitto mondiale è stato ed è tuttora assai analizzato, da vari punti di vista, minoritarie sono le esegesi della Grande Guerra, che ha sancito la fine non solo degli imperi centrali ma anche del concetto di stato liberale come lo si considerava in un primo momento a cavallo fra Ottocento e Novecento, grande affresco della borghesia metropolitana: questo approfondito volume colma la lacuna. Da leggere.

Standard