Libri

“Un respiro nella neve”

di Gabriele Ottaviani

E come si è pagata quell’appartamento?

Un respiro nella neve, Mary Higgins Clark, Alafair Burke, Sperling & Kupfer, traduzione di Annalisa Garavaglia. Virginia, ricca, bella, mondana, è morta. Buttata giù da un tetto di Manhattan durante la celebre notte del Met Gala, quella a cui tutte le celebrità vogliono partecipare e fanno carte false per farsi vedere e immortalare. Sono passati tre anni da quando l’hanno trovata riversa nella neve, e il delitto è rimasto impunito. Il suo personal trainer di vent’anni più giovane è il principale sospettato, ma non certo l’unico, e mentre il tempo passa e la vita, per chi ancora ne ha una, scorre il mistero s’infittisce sempre più, finché… Una garanzia: intrigante, iconico, riuscito.

Standard