Libri

“Ti conosco, mi conosci”

di Gabriele Ottaviani

Non riuscivo a guardarlo in faccia. Non volevo tornare alla realtà perché, se quello era un sogno, era maledettamente bello. Così gli spinsi giù i pantaloncini…

Ti conosco, mi conosci, Renae Kaye, Triskell, traduzione di Chiara Fazzi. Uno ha la passione per i libri, l’altro è una promessa dello sport: promessa che prima di essere mantenuta fa tremare le vene dei polsi di un diciottenne spaventato che per la prima volta nella sua vita si sente libero solo fra le braccia del suo amico d’infanzia, divenuto poi negli anni, ogni volta che da Melbourne torna nella nativa Perth, il suo friend with benefit, senza farsi problemi né domande. Ma gli anni passano, i sentimenti si evolvono, la frattura appare insanabile: il primo dei due è deciso a dimenticare il suo amore non corrisposto, l’altro, finalmente, a farsi perdonare e lasciarsi andare. E… Intenso.

Standard