Libri

“Testosterone Rex”

di Gabriele Ottaviani

Anche nel pesce ciclide il testosterone non è l’onnipotente giocatore che pare essere sulle prime.

Testosterone Rex – Miti di scienza, sesso e società, Cordelia Fine, La nave di Teseo, traduzione di Giuseppe Bernardi. Filosofa dal bel nome shakespeariano, psicologa, scrittrice, addottoratasi all’istituto di neuroscienza cognitiva dello University College di Londra dopo una laurea a Oxford e un master in criminologia a Cambridge, premiata con l’Edinburgh Medal, nata a Toronto, di nazionalità britannica, docente di storia e filosofia della scienza a Melbourne, inventrice del termine neurosexism, Cordelia Fine indaga con prosa godibilissima e chiaramente divulgativa l’universo del testosterone, un ormone steroideo caratterizzato per lo più nelle cellule di Leydig interstiziali dei testicoli e considerato l’emblema della virilità, sinonimo, nella nostra società maschilista persino nella grammatica, di potere: ma è davvero così? Da non perdere per nessuna ragione, splendido sin dalla copertina.

Standard