Libri

“Cronache dal cono sud”

di Gabriele Ottaviani

La Chiva e La Firme, tutti coloro che vi lavorarono, i loro indimenticabili personaggi, sono parte della mia memoria di scrittore e di cileno. Sono due fiamme che illuminano alcuni dei miei ricordi più belli e più sentiti.

Cronache dal cono sud, Luis Sepúlveda, Guanda. Traduzione di Ilide Carmignani. Dio, quanto ci manca, maledetto duemilaventi, odiato Covid che ci hai tolto anche lui: intellettuale finissimo, intelligenza lucidissima, scrittore dall’invidiabile padronanza. Tra la primavera del duemilacinque e il dicembre del duemilasei, quando su quest’atomo opaco del male non è rimasta più traccia viva di Pinochet vengono composti questi testi folgoranti che scavano nell’orrore della tirannia senza mai smettere di sperare in un mondo migliore e di lottare per costruirlo: da leggere, rileggere, far leggere.

Standard
Libri

“Storie ribelli”

download (2).jpgdi Gabriele Ottaviani

Alla fine Pinochet riuscì a farsi beffe della giustizia e a tornare trionfante in Cile.

Storie ribelli, Luis Sepúlveda, Guanda, a cura di Ranieri Polese, traduzione di Ilide Carmignani. La vocazione narrativa di uno dei massimi esponenti della letteratura sudamericana – ma non solo – contemporanea viene esaltata da questa raccolta di racconti in cui la brevità non rappresenta una riduzione in scala rispetto alla dimensione del romanzo. Anzi. Nella sintesi si esalta la densità della prosa, perché ogni parola è scelta con attenzione, cura, precisione, misura, ognuno dei lemmi racchiude in sé in questo preciso contesto una tale ricchezza di significati che non si può non restare ammirati per l’abilità, la varietà, la maestria. Il filo conduttore, donmilaniamente, è la disobbedienza, la ribellione, l’indignazione nei confronti dell’ingiustizia, dell’inadeguatezza: l’esilio, le lotte, le battaglie, gli amici conosciuti, persi e ritrovati, gli affetti, l’impegno in difesa di chi ha più bisogno, la vocazione – sì, una vera e propria chiamata, un’esigenza insopprimibile – civile, la libertà, la memoria, i sogni, le speranze, i dolori, le frustrazioni, le delusioni, il Cile, terra amata e sofferente… Imprescindibile.

Standard