Libri

“L’anima del vino toscano”

vino_fronte_low-703x1024di Gabriele Ottaviani

L’anima del vino toscano, Massimo Rustichini, Imprimatur. È una delle voci più importanti nella bilancia commerciale italiana e anche uno dei grandi piaceri della vita: è il vino, il nettare che dà godimento e talmente amato da avere una divinità tutta a lui dedicata, quel Bacco che è l’imperatore dell’ebbrezza, dell’abbandono ai sensi. Ne hanno scritto Alceo, Orazio, Platone, Rabelais, Carducci, Pascoli e chi più ne ha più ne metta: è il prodotto della vendemmia, nasce dalla vite, ma ha un’anima, una personalità. E un esperto sommelier come Rustichini sa riconoscerla. E raccontarla. Non una semplice guida, ma un viaggio e un’esperienza. Da leggere.

Standard