Libri

“Quale dignità”

dd63b1e13b182d512c867b49a5620544_w131_h_mw_mh_cs_cx_cy.jpgdi Gabriele Ottaviani

Non c’è eguaglianza senza dignità, non c’è dignità senza eguaglianza.

Quale dignità – Il lungo viaggio di un’idea, Cosimo Marco Mazzoni, Olschki. Ci sono cose che si possono comprare e cose che non è possibile acquistare. La dignità è una di queste ultime. O la si ha o non la si ha. Come la classe, o l’educazione. Chi aspetta che gli altri facciano le cose al suo posto non ha dignità. Chi si impegna in prima persona ha dignità. Chi piagnucola non ha dignità. Chi resiste stoicamente alle difficoltà ha dignità. Chi si approfitta degli altri non ha dignità. Chi si sacrifica ha dignità. E così via. La dignità è lo spartiacque per antonomasia, fra il bene e il male. È un ideale di importanza capitale che la nostra società ormai da tempo violenta: Cosimo Marco Mazzoni, giurista, docente presso atenei italiani e stranieri, ex Humboldt-Stipendiat all’Università di Tübingen, esperto di biotecnologie e bioetica e molto altro, ne fa una magnifica e necessaria esegesi. Impeccabile e imprescindibile.

Standard