Libri

“Istituto di bellezza Margaret Thatcher”

51ZDTTnLNpL._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Compresi subito che ci sarebbe stato un conto da pagare…

Istituto di bellezza Margaret Thatcher, Marsha Mehran, Beat, traduzione di Chiara Brovelli. Anna Karenina non è soltanto il nome di un’eroina tolstojana: è anche, nella Buenos Aires del millenovecentoottantadue, la capitale dell’Argentina che quattro anni prima ha vinto il campionato del mondo di calcio, e l’euforia ha contribuito, insieme alle note del tango sparate a tutto volume dagli altoparlanti, a soffocare nell’oblio le urla delle vittime incolpevoli del regime militare che vuole contendere l’arcipelago che chiama Malvinas alla lady di ferro della politica mondiale, l’appellativo con cui è noto uno splendido palazzo storico al civico 1796 di Avenida de Florida, dove risiedono un gruppo di fuoriusciti iraniani. Di cui questo romanzo scritto in stato di grazia racconta le numerose vicissitudini, e non solo… Semplicemente un capolavoro.

Standard