Libri

“La processione dei fantasmi”

di Gabriele Ottaviani

La carrozza sussultava per la strada sconnessa…

La processione dei fantasmi – La prima indagine del maresciallo Tanchis, Gianluca Lioni, Tre60. Accolto da Garibaldi e dai suoi sodali, Bakunin, l’anarchico degli anarchici, sbarca a Caprera nell’anno del Signore milleottocentosessantaquattro: in contemporanea con questo accadimento si verifica, alla Maddalena, la morte improvvisa di Loriga, il proprietario dell’emporio locale, di cui viene a conoscenza il capitano inglese Daniel Roberts, ormai frequentatore abituale dell’osteria del borgo e piuttosto in là con gli anni, al quale il summenzionato Loriga aveva detto di aver assistito pochi giorni prima alla Rèula, la macabra processione di fantasmi, preconizzatrice di sventure. Il maresciallo Bachisio Tanchis e il giovane brigadiere De Rosas non possono però certo dar credito alle superstizioni: iniziano dunque le indagini, ma anche Roberts non resta affatto a guardare, e, con l’aiuto del prete… Brillante, intelligente, divertente, profondo, ben scritto, ben caratterizzato, solido, appassionante e appassionato: un vero piacere.

Standard