Libri

“L’invito”

l'invitodi Gabriele Ottaviani

Io non ci avevo mai pensato. Neanche a cosa volessi veramente, figuriamoci di più.

Piera Carlomagno, L’invito, Aliberti. Laureata in lingua e letteratura cinese, Piera Carlomagno è giornalista professionista e scrive da anni, non solo articoli sul Mattino di Napoli, ma anche narrativa, con una predilezione per il giallo e il noir. Sfumature, queste, che fanno parte a pieno titolo del suo romanzo, che indaga la relazione che talvolta si instaura fra passione e crudeltà, il classico binomio eros e thanatos che mette in risalto gli aspetti più torbidi dell’animo umano, aspetti che in diversa misura appartengono più o meno a tutti. Mirella ha compiuto una brillante scalata sociale grazie a Paolo, ma la sua inquietudine, una sorta di male di vivere sempre presente, la porta laddove non avrebbe mai creduto…

Standard