Libri

“Lettere dall’Ottocento”

Lettere_dall'Ottocentodi Gabriele Ottaviani

Modena, 24 luglio 1828

Eccellenza

La Marianna Frassoldati moglie di Giuseppe Franchini, modenese di professione arruotino, e serva umilissima di Vostra Eccellenza rispettosamente le espone che il detto lei marito fino dal giovedì santo prossimo passato, si rese inaspettatamente assente dalla propria famiglia, seco trasportando la macchina ed altri arnesi di sua professione, abbandonando una povera moglie con figli senza che si sappia ove siasi precisamente rifuggiato, avendosi dubbio soltanto che egli possa essersi recato all’isola d’Elba…

Lettere dall’Ottocento – Patrioti, banditi e mariti scomparsi, Antiche porte editrice. Non un romanzo, non un saggio. Una collezione. Di documenti, inediti. Di vari autori. Gente comune, persino, con tutto quel che ne consegue: grafie ridondanti o traballanti, norme grammaticali rese teneramente creative dal desiderio di far bella figura con l’autorità che incute soggezione… Documenti preziosi, preziosissimi. Quanto lo è il dono della memoria. Che la casa editrice, di Reggio Emilia, ha raccolto, e ora pubblica. In una forma bella, e interessante. Sul risorgimento si è detto e scritto di tutto, talvolta troppo, in qualche caso male, sovente con quel profluvio di retorica che vorrebbe esaltare un avvenimento storico di indubbia importanza ma alla fine ottiene l’effetto contrario, come a ogni esagerazione che si rispetti. Qui invece le parole sono voci, reali. Un regalo da custodire gelosamente e tramandare, importante come la vita, come ogni vita, in tutti i suoi aspetti.

Standard