Libri

“Leonardo da Vinci”

91jJM4kVRZL._AC_UL436_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Il punto di forza del quadro è la rappresentazione dell’arcangelo Gabriele…

Leonardo da Vinci, Walter Isaacson, Mondadori. È passato mezzo millennio da quando è morto, eppure è più vivo che mai, perché il suo genio creativo inesausto, inesauribile e senza eguali ha preconizzato i tempi e ci ha lasciato straordinarie testimonianze di sé praticamente in merito a ogni campo dello scibile: emblema e quintessenza della versatilità dell’uomo rinascimentale, eccelso sia nella pittura che nella scrittura, inventore di impressionante modernità e osservatore acutissimo della natura, Leonardo è molto più che solo, ammesso e non concesso che questa parola sia appropriata, il padre della Gioconda. E Walter Isaacson, con prosa magnifica, lo dimostra e racconta non lasciandosi sfuggire nemmeno il minimo dettaglio. Da leggere.

Standard
Libri

“Leonardo da Vinci”

51hHQ0VbvAL._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Nel giorno di san Tommaso e san Anatolio, domenica il terzo di luglio, dopo una lunga discussione, si decise di mettere in campo, a disposizione di Sua Maestà re Carlo dei francesi, quattro “bandiere” complete; ognuna delle quali con almeno otto “bandiere piccole”, in modo che non meno di mille uomini compongano ogni bandiera, forte di picchieri come di alabardieri ovviamente suddivisi per numero secondo i distretti. Capitani Maggiori di campo delle bandiere sono stati eletti, con il consenso unanime del consiglio di guerra, i signori Niklaus Studer, William Schutter, Burkhard von Erlach e Manfred Jörg il Guercio.

Leonardo da Vinci – Il Rinascimento dei morti, Giorgio Albertini, Giovanni Gualdoni, Giuseppe Staffa, Newton Compton. A Milano, nel settembre del millequattrocentonovantatré, Leonardo da Vinci, il più grande genio del suo tempo e con ogni evidenza non soltanto di quello, è chiamato a indagare su un delitto. Il problema è che quando si trova al cospetto del cadavere assieme ai suoi assistenti quello, incredibile a dirsi e impossibile a vedersi, si risveglia: e il signore della città meneghina gli rivela che quello, e non solo a Milano, non è affatto l’unico caso che in quei frangenti si sta verificando. Non resta che cercare di vederci più chiaro… Per gli appassionati del genere horror, una storia brillante e divertente.

Standard