Libri

“L’arte di fare il cattivo”

51Q2VCD734L._AC_UL436_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Talvolta l’Orco è un essere pacifico che vive nel suo bosco…

L’arte di fare il cattivo – Ovvero origine, epifanie e metamorfosi dell’Orco, Carlo Lapucci, Graphe.it edizioni. L’orco non è un personaggio come tanti, è per antonomasia l’antagonista senza il quale la storia non procede, perché un avversario che rappresenti le difficoltà che rendono la vita impervia e che debbono essere superate ci vuole sempre, è un vero e proprio riferimento, un archetipo, un simbolo, un emblema, quintessenza e sintesi di tutto ciò che spaventa e che viene tradotto nella sublimazione cui consente di accedere l’arte della parola, declinata nella sua caratteristica molteplicità, per il tramite di una figura mostruosa, monolite che in realtà, a ben guardare, è fatto di più strati, incarnando pure il pregiudizio da rifuggire. L’agilissima esegesi che ne fa in questo denso e dotto volume Lapucci è da non perdere.

Standard