Libri

“La felicità è un tè con te”

81tgE1s0wuL._AC_UL436_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Una cosa è calare l’asticella, un’altra è calarsi le braghe.

La felicità è un tè con te, Mamen Sánchez, Sperling & Kupfer, traduzione di Paola Olivieri. Atticus, nome che non può non fissarsi nella mente di chi ama la letteratura con la rassicurante e gentile forza di un riflesso pavloviano, è il giovane rampollo di una delle più prestigiose dinastie dell’industria editoriale britannica: e si è dato alla macchia. Inviato dal padre in Spagna con la sola compagnia di una quantità abnorme di tè Earl Grey e del suo bollitore, ricordando un po’, cambiando quel che dev’essere cambiato, gli italiani con gli spaghetti in valigia, e con lo scopo di porre un freno all’emorragia di perdite che sta provocando al loro bilancio una rivista, scompare d’improvviso nel nulla. Le ultime ad averlo visto sono proprio le ragazze della redazione, e… Dolce, delicato, lieve ma per niente superficiale, grazioso ed elegante: una lettura garbata e piacevole.

Standard