Libri

“La cantina di via Occidentale”

41ms845CgyL._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

La sera del 10 Dicembre, il giovane notaio Giovanni Della Corte fu l’ultimo a uscire dallo studio e decise di andare a far visita a sua madre…

La cantina di via Occidentale, Francesco Montemurro, Edigrafema. In una Collevigna, immaginaria località lucana che sembra per certi versi, cambiando quel che dev’essere cambiato, la camilleriana Vigata della scomparsa di Patò, caratterizzata fin nel dettaglio in maniera piuttosto efficace e abitata da una gran serie di personaggi molto coloriti e riusciti, il due di dicembre del milleottocentosettantasette la cittadinanza viene scossa dalla notizia dell’avvelenamento della moglie di uno dei più alti papaveri del luogo: le indagini, condotte in maniera piuttosto grottesca dai Reali Carabinieri e dal pretore, paiono arrivare a una conclusione, ma in realtà… Ironico, divertente, brillante, leggibile, piacevole.

Standard