Libri

“La balia”

81r3GD1O8IL._AC_UL320_.jpgdi Gabriele Ottaviani

I pantaloni erano alle ginocchia e la sua eccitazione era evidente.

La balia, Nova Lee Maier, Leggereditore, traduzione di Chiara Bringhenti. Hennequin è una mano santa per Didi: il parto della sua primogenita è stato difficile, ha proprio bisogno di un’infermiera, la convalescenza è dolorosa e lunga, e quelle attenzioni le sono necessarie e le paiono salvifiche. La donna, però, non è affatto chi dice di essere: il suo piano è machiavellico e diabolico, nasconde un segreto funesto, la sua sete di vendetta si è sedimentata per molto tempo, crescendo come il livello dell’acqua durante uno tsunami che spazza via ogni cosa, diventando una brama insaziabile. Una poliziotta la scopre, e si mette sulle sue tracce, ma riuscirà a fermarla? Oppure… Da non lasciarsi sfuggire per nessuna ragione. Chi ha amato La mano sulla culla, con la splendida Julianne Moore, con ogni probabilità lo adorerà: ma non solo…

Standard