Libri

“Il gioco delle caste”

gioco-delle-caste-0e1d994e-b735-4935-9a76-edd19d559decdi Gabriele Ottaviani

Dalle 11.30 l’emittente aveva dato il via a una sorta di edizione straordinaria del suo notiziario.

Il gioco delle caste, Piemme: di Giovanni Negri. Tra il vero e il falso esiste il verosimile. Il drammaticamente verosimile. Ed è proprio su questo filo sottile che si muove il bel romanzo- e gradevole agli occhi è anche la scelta della copertina – di Negri, una vita nelle istituzioni e nella politica. Casta non è parola di uso comune. Almeno, non per sua natura. A voler analizzare le concordanze o le occorrenze di qualche determinato lemma in un discorso, non dovrebbe essere nelle prime posizioni. Eppure, in realtà, dopo l’uscita di un fortunato e interessante libro, che ha messo nero su bianco una buona fetta dell’italico malcostume, non si sente parlare che di privilegi. Di intoccabili. Di casta. Per l’appunto. Anzi, di caste. Ed è un mondo fatuo e corrotto quello che ben racconta Negri, tra giornalismo, classe dirigente, clero, giustizia, protervia e sperequazione sociale, scandali di ogni genere, sete di potere e bisogno di apparire. Scorrevolissimo, si legge di gusto.

Standard