Libri

“Il fratello”

di Gabriele Ottaviani

Se l’autista avesse visto quello che avevo visto io probabilmente non lo avrebbe fatto…

Il fratello, Jo Nesbø, Einaudi, traduzione di Eva Kampmann. Carl ha abbandonato il paesino dove è rimasto Roy con la sua stazione di servizio e per lungo tempo non è giunta lì altro che l’eco dei suoi successi. Ora però eccolo di nuovo laddove tutto è cominciato con un grandioso progetto che, come già in passato, gli metterà contro gli altri, da cui Roy, il fratello, non potrà fare a meno, ancora una volta, di proteggerlo. anche se questo significa riscoperchiare il vaso di Pandora di uno scomodo passato… À bout de souffle.

Standard