Libri

“Gli invisibili”

51Ur0W2MhbL._SX355_BO1,204,203,200_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Niente è sparito dall’isola, nulla è stato rubato o distrutto, eppure l’estraneo ha portato via con sé la cosa più importante che avevano e che non riavranno più.

Gli invisibili, Roy Jacobsen, Bompiani. Traduzione di Ingrid Basso. Ingrid abita in un posto che si chiama come lei. È un’isola. O meglio, uno scoglio. O poco più. Al largo della costa della Norvegia. La famiglia vive lì da sempre, dedita alle più varie occupazioni. È quello il loro posto nel mondo. Ne partono per poi ritornarvi. Perché nessun luogo è come casa. In nessun luogo ci si può sentire così vivi, felici, completi. Un’isola, oltretutto, è un universo a sé, connessa al mondo ma a debita distanza. Insufficiente, però, perché la storia, soprattutto quella più dolorosa, non si manifesti comunque. È l’inizio del cosiddetto secolo breve, e… Con pochi sapienti tratti Roy Jacobsen definisce ambienti e personaggi in maniera emozionante e gravida di empatia: il lettore è immediatamente coinvolto in una storia che indaga con tatto, profondità e cura le mille sfaccettature dell’animo umano.

Standard
Cinema

“Gli invisibili”

MTE4MDAzNDEwNTM1Mjg2Mjg2Pubblicazione a cura della redazione del comunicato stampa

Il 15 giugno arriva nelle sale distribuito da Lucky Red “Gli invisibili” di Oren Moverman con uno strepitoso Richard Gere nei panni di un senzatetto.

Per l’occasione l’attore, in questo caso anche produttore del film, sarà protagonista di un’iniziativa unica.

Il 9 giugno alle ore 15.00, infatti, presso la Mensa della Comunità di Sant’Egidio a Roma, il film sarà presentato da Richard Gere in anteprima esclusiva a una platea di homeless.

Fortemente voluta da Andrea Occhipinti per Lucky Red e da Tiziana Rocca per il Taormina Film Fest, di cui Richard Gere è Presidente Onorario, la proiezione si inserisce in una serie di progetti filantropici che da anni l’attore promuove in tutto il mondo.

Nello specifico, la campagna benefica #homelesszero, organizzata dal Taormina Film Fest, partirà da Via Dandolo 10, dove avrà luogo la proiezione romana, fino ad arrivare nello splendido scenario del Teatro Antico di Taormina, dove l’11 giugno durante la serata inaugurale della 62° edizione della manifestazione, oltre 300 senzatetto provenienti da tutta la Sicilia assisteranno alla proiezione del film e alla consegna a Richard Gere del  “Taormina Humanitarian Award”, premio istituito nel 2012  per sottolineare l’importanza delle attività nel sociale promosse da persone famose. Il ricavato della serata andrà a favore della Federazione fio.PSD (Federazione italiana Organismi per le persone senza dimora).

“Gli invisibili” è un viaggio emozionante nell’universo ricco di umanità degli homeless newyorkesi nonché uno dei film di cui Richard Gere va più fiero – come da lui spesso dichiarato.

Al cinema dal 15 giugno 2016.

Standard