Libri

“Gary Hemming”

gary-hemming-mirella-tenderini.jpgdi Gabriele Ottaviani

La fama di alpinista-poeta hippy supportava egregiamente quell’immagine.

Gary Hemming – Il ribelle delle cime, Mirella Tenderini, Alpine studioUna volta arrivati sulla vetta ci siamo voltati, e ci si è presentata una bellissima vista. L’atmosfera splendidamente chiara; il cielo azzurro intenso; le valli profonde; i profili selvaggiamente frastagliati; i cumuli di detriti ammassati nel corso dei secoli; le rocce dai colori vividi, in contrasto con le quiete montagne innevate; tutto questo insieme creava uno scenario che nessuno avrebbe potuto immaginare. Così nientedimeno che Darwin. Del resto che la montagna abbia un fascino tutto suo che rifugge ogni termine di paragone è cosa più che nota e risaputa. Così come è decisamente variegato e composito il novero dei suoi cantori. Gary Hemming è uno di questi. O meglio, era. E non solo. È uno dei suoi eroi. È uno dei suoi miti. Cinquant’anni fa il mondo ha vissuto una vera e propria rivoluzione. In parte tradita. Etica. Sociale. Culturale. Filosofica. Politica. L’alpinismo non poteva esserne immune. Dall’America giunge un ragazzo misterioso e audace che con le sue imprese diviene popolarissimo. Questa è la sua storia. Da leggere.

Standard