Libri

“Astutillo e il potere dell’anello”

Volantini e banner Astutillo PiùlibriPiùliberi-di Gabriele Ottaviani

Tra Astutillo e il suo compagno di banco Hermann, come sappiamo, non correva buon sangue, mentre per Boccadoro valeva il detto “I nemici dei miei amici, sono i miei peggiori nemici” e nessuno era suo amico più di Hermann.

Astutillo è tornato. Astutillo Colavolpe, per la precisione. Dopo tanto tempo, e un po’ cambiato. Sono infatti passati più di dieci anni (era il duemilaquattro) da quando questo libro fece per la prima volta la sua comparsa negli scaffali delle librerie, e adesso, per dirne una, già la veste grafica è diversa: caratteri grandi, con i contorni marcati, facili da leggere anche per chi ha qualche difficoltà. Pure Astutillo ha qualche difficoltà: è un bambino buono e un po’ rotondo che ama la cioccolata ed è felice di essere quello che è, ma questo pare infastidire qualcuno. E se è vero, come è vero, che ogni problema ha la sua soluzione, non ci si deve mai fidare di chi promette la strada più facile, la scorciatoia, il trucco. Perché la magia, in realtà, è nella vita stessa, nella sua bellezza, nella ricchezza pura del cuore che c’è in ognuno. Astutillo e il potere dell’anello di Dario Amadei per Graphofeel è un libro limpido, che parla a tutti, grandi e piccini, scritto bene e con un bel messaggio: una fiaba contemporanea che si legge con gioia.

Standard