Libri

“Lo scrittore inglese”

D'amico Lo scrittore inglesedi Gabriele Ottaviani

La principale ingenuità nell’atteggiamento della sua contestatrice, dice Richardson anche senza affermarlo proprio con queste parole, è nella sua non accettazione, nella vita, della disgrazia e del dolore. Qui lo scrittore, abituato a nascondersi dietro le creature della sua fantasia, diventa quasi imbarazzantemente autobiografico, e per la prima volta parla direttamente di sé. E dimmi se non lo trovi commovente.

Lo scrittore inglese, Masolino D’Amico, Skira. Per Masolino D’Amico, e come dargli torto, la cultura inglese è una cornucopia gravida d’ogni prezioso bene, uno scrigno di gioielli, una fonte freschissima a cui abbeverarsi il più avidamente e di frequente possibile per fare in modo di avere un’ulteriore esperienza di bellezza. E la bellezza, come ogni gioia, è ancor più scintillante nel momento in cui viene condivisa: l’autore fa dunque un regalo meraviglioso a sé e a tutti i suoi lettori accompagnandoli tra le pieghe della letteratura e della vita di uno dei più grandi autori della storia, Samuel Richardson. De Witt Henry III, ricercatore di raro entusiasmo e simpaticamente imbranato come poche persone su tutto l’orbe terracqueo, viene a conoscenza del fatto che… Un divertissement brillantissimo dalla prosa sopraffina ed entusiasmante.

Standard