Libri

“Dalla misura delle stelle”

51fs3ONUJFL._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Chiunque tu sia: è sera, esci dalla tua stanza,

dove tutto ti è noto;

la tua casa è l’ultima prima della lontananza:

chiunque tu sia.

Con gli occhi che si staccano a fatica,

stanchi, dalla soglia consunta,

sollevi con lentezza un albero nero

e lo metti, slanciato e solo, contro il cielo.

E hai fatto il mondo. E il mondo è grande,

come una parola che ancora matura nel silenzio.

E appena il tuo volere ne comprende il senso,

i tuoi occhi lo lasciano con dolcezza…

Dalla misura delle stelle, Rainer Maria Rilke, Ponte alle grazie, traduzione e cura di Giusi Drago. Con testo tedesco a fronte. Scrittore e drammaturgo noto però soprattutto per le sue poesie, austriaco ma di origine boema, vissuto a cavallo fra Ottocento e Novecento, celebre per i suoi viaggi e i suoi soggiorni in varie località, fra le quali Duino, che gli fu di grande ispirazione, in questa raccolta di componimenti evocativa sin dall’immagine di copertina Rainer Maria Rilke rivive in tutta la sua complessità d’uomo e d’artista, profondo conoscitore della filosofia e animato da un’inquieta dialettica in merito ai temi del simbolismo e della religione, che indaga con sorprendente modernità. Da leggere.

Standard