Libri

“Ci proteggerà la neve”

NULL045010-1-300x453.jpgdi Gabriele Ottaviani

Era un sogno?

Ci proteggerà la neve, Ruta Sepetys, Garzanti, traduzione di Roberta Scarabelli. La Lituania è una delle tre repubbliche baltiche, insieme all’Estonia e alla Lettonia. La Lituania è il paese di origine di Joana. La Lituania è il paese da dove Joana sta scappando. Ha ventun anni. Davanti a sé vede solo neve. E un miraggio di salvezza. Una nave, pronta a salpare. Che la porterà, letteralmente, in un porto sicuro. Una nave lontana. Una nave da raggiungere, a ogni costo. Passando attraverso la Prussia. Occupata dai sovietici. Nel millenovecentoquarantacinque. Fugge, corre, va. Deve vivere. Deve sopravvivere. Ha il dovere di farlo. Non può arrendersi. Non può farsi schiacciare dal peso di una colpa che non ha. Non è sola. Anche Emilia deve vivere. Ha quindici anni. È incinta. Anche Florian deve farcela, il futuro lo attende. Un futuro in cui forse l’oppressione del segreto che ha dentro si farà pian piano più lieve, fino a farlo tornare a respirare. Si legge col tumulto nel cuore, ed è un romanzo semplicemente straordinario, in cui ogni istante pare essere l’ultimo, il più importante. Imperdibile.

Standard