Libri

“Carissimi”

Screenshot_20190926-171824.pngdi Gabriele Ottaviani

Io credo che la sua data di nascita, che questa storia c’entri con la donazione che ha fatto, con l’idea che i figli debbano essere, come posso dire, non imprevisti, molto desiderati.

Carissimi, Letizia Muratori, La nave di Teseo. Nurit ha diciott’anni, ama il cinema, sa da tempo di essere nata attraverso l’inseminazione artificiale, è riuscita a intessere un certo legame con il padre biologico che ora però è morto e a cui vuole dedicare un documentario entrando più strettamente in contatto con la sua famiglia, quella alla quale di fatto lei non ha preso parte, cresciuta da suo papà anche in seguito all’abbandono da parte della madre. È inevitabile dunque che voglia ricostruire il percorso delle proprie radici, ma quello che non sa è che il viaggio, fisico e spirituale, le riserverà non poche sorprese… Intenso, avvolgente, emozionante.

Standard