Libri

“Dentro la devastazione”

51nfry8sJJL._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Anche se le tre porte di Ninive e molti tratti delle mura spianate dalle ruspe dell’IS erano in realtà ricostruzioni moderne, effettuate sugli esigui corsi originali di mattoni crudi a partire dagli anni sessanta dal Dipartimento di Antichità iracheno, e avevano inoltre subito un discutibile restauro con colate di calcestruzzo e materiali lapidei nel 2008-2009, si trattava pur sempre delle vestigia volute da uno dei più grandi sovrani d’Assiria, quel Sennacherib che nei primi anni di regno aveva dedicato tutte le sue cure a rafforzare le difese della capitale: accessi monumentali alti sino a venti metri, e di larghezza più o meno equivalente, formati da due enormi torri ai lati di un passaggio voltato profondo oltre sette.

Dentro la devastazione – L’ISIS contro l’arte di Siria e Iraq, Paolo Brusasco, La nave di Teseo. Il male teme il bello. Perché la bellezza salverà il mondo. E invece il male lo vuole distruggere. Lo stato islamico è una fucina di morte, che riversa la sua violenza criminale anche contro la bellezza, patrimonio dell’umanità che si vuole annientare senza por tempo in mezzo. E proprio nella culla della civiltà. Le cause ideologiche e politiche di questa assurda furia iconoclasta non mancano, e il volume le spiega con linguaggio semplice, chiaro e appassionato, e con estrema dovizia di particolari. Imprescindibile.

Standard