Libri

“Gravesend”

61LdulM9RuL._AC_UY218_ML3_di Gabriele Ottaviani

  • Perché non ti ammazzi da solo?
  • Devi farlo tu.
  • Perché?

Silenzio.

  • Perché? – ripeté Conway.
  • È quello che vuoi, no?

Conway annuì…

Gravesend, William Boyle, Minimum fax. Traduzione di Raffaella Vitangeli. Dopo che ha trascorso sedici anni in galera per l’omicidio di un ragazzo Ray Boy torna a Gravesend, Brooklyn, laddove era incontrastato signore del crimine. Lo attende il fratello della vittima, che per essere finalmente libero deve vendicarsi. Ma un uomo con una coscienza non può liberarsi compiendo scientemente il male, dunque… Raffinatissimo, poetico, sublime, sensazionale, profondissimo, crudo, monumentale, travolgente, irressitibile: un romanzo che è come l’acqua per chi ha sete. Impeccabile e imperdibile.

Standard