Libri

“Due tiri”

due-tiri_00.jpgdi Gabriele Ottaviani

Intanto, a B., stavano per iniziare le lezioni.

Due tiri, Stefano Lunedei, Bookstones. Nella longlist del prestigioso Premio Comisso. Insegnante che non manca di una certa consuetudine con la letteratura, poiché ha già dato alle stampe raccolte di poesie e racconti ed esordisce ora con questo agile e ben strutturato romanzo, Lunedei dà corpo a una sfaccettatura originale e intensa del Bildungsroman, genere letterario fra i più significativi in assoluto, colorando d’ironia i drammatici passaggi dell’esistenza di Patrizio che attraversa la vita a partire da un’adolescenza bramosa di stimoli che lo conduce a perdersi, sbagliare, vagabondare, cercare il suo senso ai margini della società e comprensione negli occhi di un altro, fossero anche quelli, dolcissimi, di un cane, sperare di ritrovarsi. Da leggere.

Standard
Libri

“Amilcare Cipriani il rivoluzionario”

41rYXZ3ENeL._AC_UL436_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Che uomo è questo Cipriani!

Amilcare Cipriani il rivoluzionario, Marco Sassi, Bookstones. Il carisma non si impara. Non si compra. Non si vende. È come la classe. L’eleganza. L’educazione. L’intelligenza. La bontà d’animo. È una dote. È un dono. Ce chi ce l’ha. E chi no. Cipriani ne aveva. Eccome. Nato, di origini riminesi, nell’Anzio papalina che non vede di buon occhio il padre nel milleottocentoquarantaquattro, morto a Parigi a settantaquattro anni ancora da compiere mentre la Grande Guerra sta sferzando il mondo coi suoi mefitici colpi di coda, ha affascinato e seduce intere generazioni. E intellettuali formidabili. Zola, Prezzolini, Yeats… Garibaldino, comunardo, anarchico, combattente, socialista, patriota, figura mitica e mitologica di cui qui non si fa affatto un’agiografia bensì si riproduce persino integralmente un diario, vergato durante una delle più celebri e impegnative detenzioni, quella nella “napoleonica” isola d’Elba, ha abbandonato la tranquillità, l’agio e la sicurezza per impegnarsi in prima persona per le istanze del popolo vessato. Da conoscere, assolutamente, oggi più necessariamente che mai.

Standard