Libri

“Quei due”

di Gabriele Ottaviani

  • Sai, stavo pensando…
  • Fulmini! E da quando ti succede?

Quei due – Un dolorino qui, Tito Faraci, Silvia Ziche, Sergio Bonelli Editore. Marco e Marta stavano insieme. Poi, si sa, spesso succede che le coppie si sfascino, ma per qualcuno è più difficile di qualcun altro poter essere libero di andare per la propria strada, non fosse altro perché, come in questo caso specifico, per esempio c’è un’attività che si è messa su insieme e che comunque bene o male va mandata avanti. I due hanno infatti un ristorante in quel di Milano, zona Navigli, frequentata, modaiola, gaudente, godereccia, allegra e vitale: e così, tra un primo e un secondo, la loro commedia sentimentale e più in generale quella umana, realistica e agrodolce, si dipana come una ben ordinata matassa… Due delle penne più acute e brillanti del mondo della narrativa e del disegno italiano tornano a divertire, emozionare, far riflettere: incantevole.

Standard
Libri

“Il giorno di Natale”

61iQnOjq7kL._AC_UY218_ML3_.jpgdi Gabriele Ottaviani

C’era un asino, una mucca, una donna vestita d’azzurro…

Il giorno di Natale, Luigi Pirandello, Laura Bonelli, Graphe.it edizioni. C’è chi la vive come una festa prima di tutto, per non dire esclusivamente, religiosa. C’è chi pensa solo e soltanto ai regali. Chi non vede l’ora di sedersi a una tavola imbandita e abbuffarsi di leccornie, sia dolci che salate, come se non ci fosse un domani. Chi ama la tradizione, chi la detesta, chi ne parla male ma in realtà non vede l’ora di prendervi parte, chi l’aspetta tutto l’anno, chi, spesso perché non ha nessuno, non attende altro che passi, preferibilmente lasciando dietro di sé la minore scia di danni possibile. Il giorno di Natale non è come tutti gli altri: è un simbolo, e nel corso del tempo le sue valenze sono state declinate in maniere differenti, pur con tratti comuni, come i ritratti di vari autori, qui accostati e riuniti con sobria eleganza, in un’edizione che diletta e fa riflettere.

Standard
Libri

“Cani sciolti – Stonewall”

Screenshot (172).pngdi Gabriele Ottaviani

In libreria da oggi per Sergio Bonelli editore, Cani sciolti – Stonewall, soggetto, sceneggiatura e postfazione di Gianfranco Manfredi, disegni e copertina di Luca Casalanguida, è un meraviglioso affresco corale che attraversa il tempo e lo spazio, le istanze per i diritti civili, l’amore e l’amicizia, a partire dagli scontri di oramai mezzo secolo fa che hanno segnato un’epoca in quel di New York e dato il via a una collettiva presa di coscienza a livello culturale, sociale, morale, politico, per chiudersi, vent’anni dopo, in una casa, in campagna, durante un gelido inverno, quando sei amici dipanano la matassa della loro esistenza. E… Maestoso.

Standard
Libri

“Tex – La cella della morte”

Screenshot (171).pngdi Gabriele Ottaviani

In libreria da oggi, con soggetto e sceneggiatura di Gianluigi Bonelli, disegni di Erio Nicolò, copertina di Aurelio Galleppini e inedita introduzione di Luca Barbieri, torna sugli scaffali per Sergio Bonelli editore una magnifica – sotto ogni aspetto – avventura che conduce i territori nei meravigliosi territori del Far West, alla frontiera sudoccidentale degli USA nascenti, con uno degli episodi più epici e simbolici della saga del più amato e giusto dei ranger, Tex – La cella della morte: dopo una congiura ordita da un gruppo di affaristi bramosi dei territori della riserva, Tex verrà accusato di omicidio e rinchiuso nel penitenziario di Vicksburg, in vista del patibolo… Imprescindibile.

Standard
Libri

“Le copertine di Tex gigante 2000 – 2018”

Screenshot (169).pngdi Gabriele Ottaviani

Le copertine di Tex gigante 2000 – 2018. Dal mese di aprile in libreria e fumetteria. È questo il terzo e ultimo appuntamento con la raccolta delle cover della serie regolare dedicata al più celebre fra tutti i ranger di cui con ogni probabilità si riesca ad avere memoria che, attraverso la loro essenza iconografica, indaga anche, non lesinando affatto in aneddoti e curiosità, l’arte in generale, il percorso creativo, tra tradizione e modernità, mito e nostalgia: da non perdere. Sergio Bonelli editore.

Standard
Libri

“Dampyr – Nuovo gotico italiano”

Screenshot (168).pngdi Gabriele Ottaviani

Harlan Draka, mezzo uomo e mezzo vampiro, creato da Mauro Boselli, che sceneggia insieme a Claudio Falco e firma anche la prefazione, mentre i disegni si debbono a Majo, Nicola Genzianella e Stefano Andreucci, autore pure della copertina, e Maurizio Colombo, torna in libreria e fumetteria, come sempre affiancato dall’ex soldato Kurjak e da Tesla, fascinosa non morta, per muoversi tra Napoli e Milano, fra vampiri, tarocchi e giovani monache che tornano dopo secoli dall’oblio animate dall’anelito di ricongiungersi col proprio amante: intrigante e bellissimo. Dampyr – Nuovo gotico italiano, Sergio Bonelli editore.

Standard
Libri

“Mister No – Revolution – California”

Screenshot (167).pngdi Gabriele Ottaviani

Mister No – Revolution – California, Michele Masiero, Alessio Avallone, Sergio Bonelli editore. Copertina di Emiliano Mammucari, introduzione del già nominato Michele Masiero, postfazione – un vero e proprio affresco dello Zeitgeist degli anni dell’universo underground, della cultura hippie, della rivoluzione sessuale e della lotta per i diritti e la parità – di Gianmaria Contro. Se Mister No fosse nato con un quarto di secolo di ritardo rispetto a quanto rivelato dalla biografia ufficiale, che ne sarebbe stato dell’amatissimo antieroe zampillato dalla fantasia di Guido Nolitta? Con ogni probabilità non avrebbe potuto evitare di rimanere impelagato nell’orribile carneficina della guerra in Vietnam, ma poi, sopravvissuto, non avrebbe potuto far altro che approdare a San Francisco, in un’epoca di contestazione, ribellione, speranze e colorate utopie, che avrebbe vissuto sulla propria pelle. E allora… Da non perdere.

Standard
fumetti, Libri

“L’ultima vendetta”

1539358761002.jpg--tex__l_ultima_vendettadi Gabriele Ottaviani

Peste!

L’ultima vendetta, Sergio Bonelli editore. In un bianco e nero straordinariamente evocativo che celebra ed esalta i settant’anni dell’eroe per antonomasia Mauro Boselli e Giovanni Ticci raccontano la storia di Kit che salva un ragazzo aggredito che Tex scopre essere il figlio di una sua vecchia conoscenza, un rivale ai tempi dei rodeo cui aveva strappato la palma di campione nonché salvato dal rischio della perdita della propria vita nonostante il conflitto si fosse ormai tramutato in uno scontro aperto. Ora il prode cowboy se lo ritrova di nuovo dinnanzi mentre vuole vendicarsi del malvagio sceriffo che non ha fatto nulla per salvare suo fratello, ma con che ruolo? Da non lasciasri sfuggire per nessuna ragione al mondo: travolgente.

Standard
fumetti, Libri

“Tex – Il massacro di Goldena”

51vdJcjZGqL._AC_US218_di Gabriele Ottaviani

Tex – Il massacro di Goldena, Bonelli – Ticci, Sergio Bonelli editore. Non si tratta di un semplice volume, di un fumetto come tanti, ammesso e non concesso che tali espressioni si addicano all’epica di uno dei personaggi più importanti della narrativa tout court, una pietra miliare dell’immaginario collettivo di generazioni. L’edizione, splendida sotto ogni punto di vista, di questa avventura del ranger che sempre e per sempre si batte per gli ultimi e gli oppressi, assetato di giustizia come tutti i puri di cuore che si rispettino, infatti, arricchita anche dalle illustrazioni di Aldo Di Gennaro, non presenta solo le tavole, ma anche il testo completo del romanzo in prosa che Gianluigi Bonelli scrisse prima di trarne il soggetto per una storia raccontata attraverso le vignette: sulle tracce di una banda di trafficanti d’armi Tex capita a Goldena, una cittadina dove imperversa un baro, Fraser, cacciato a frustate dalla località. Non tarderà, purtroppo, a vendicarsi: ma… Imperdibile.

Standard
fumetti

“Nueces Valley”

Cattura.PNGdi Gabriele Ottaviani

Tex – Nueces Valley, Mauro Boselli (soggetto e sceneggiatura), Pasquale Del Vecchio (disegni), Sergio Bonelli editore. I Comanche sono una tribù nativa americana. Sovente attaccano le carovane dei coloni che, animati da spirito pionieristico, a bordo dei loro conestoga stracarichi di qualsiasi bene di prima necessità attraversano lande più o meno desolate verso ovest in cerca di un luogo gradito per fondare la propria casa. Un giorno, viaggiando per il Texas meridionale, Jim Bridger, un indomito apritore di piste, si imbatte in una scena di questo genere: tra i suddetti coloni ci sono Mae e Ken Willer. I genitori del ranger dei ranger. Ovvero il mito. La leggenda. Tex… In principio in questo caso non era certo il verbo, ma la Nueces Valley, laddove tutto ha avuto inizio: che dire? Semplicemente imprescindibile per tutti gli amanti del genere. E non solo. Perché fumetti come questi sono pura arte, senza se e senza ma. Ben scritti, ben disegnati, appassionanti come e più di un film. O un’avventura da vivere sulla propria pelle.

Standard