Libri

“Il canto libero delle stelle mediterranee”

download.jpgdi Gabriele Ottaviani

Il canto, a volte, è l’unica possibilità.

Il canto libero delle stelle mediterranee, Francesca Bellino, FusibiliaLibri. Il raffinatissimo volumetto, alla base anche dell’omonimo reading musicale che vedrà il prossimo cinque di agosto nell’ambito della ventiseiesima edizione della rassegna I solisti del teatro a Roma protagonisti oltre all’autrice nel ruolo di narratrice anche il polistrumentista Stefano Saletti, Barbara Eramo e Alessandra Mosca Amapola, è un fulgido esempio di testo di teatro di narrazione, tra parole e musica, che si deve al poliedrico talento di Francesca Bellino (scrittrice, giornalista, autrice e conduttrice radiotelevisiva) e che nasce dalla voglia di raccontare, con potenza, eleganza, passione e lirismo le esistenze straordinarie di alcune delle più autorevoli cantanti del mondo arabo-mediterraneo, come Umm Kalthum, Asmàhan, Salihae, Fairuz e la siciliana Rosa Balistreri, simbolo dell’emancipazione femminile passata per il tramite della musica, celebrando al contempo il potere liberatorio della voce. Con l’introduzione di Amara Lakhous, una nota di Dalila Hiaoui e una meravigliosa opera di calligrafia araba di Nasser el Gilani. Da non perdere.

Standard