Libri

“Beethoven”

di Gabriele Ottaviani

Beethoven a volte peccava di una semplicità e di un’ingenuità ai limiti del credibile e dell’immaginabile…

Beethoven – La straordinaria complessità di un genio, Rocco Di Campli, Diarkos. Genio formidabile che compose per sé e non per i suoi committenti, figura monumentale ed eroica, traboccante di affanni e dalla personalità caleidoscopica, Ludwig Van Beethoven, nato duecentocinquantun anni fa, è un personaggio indimenticabile, che non si può non conoscere: questo volume è un viaggio nelle anse della sua tormentosa ed eccezionale esistenza, scritto con prosa ampia e dotta, bella e piacevole a leggersi.

Standard
Libri

“Beethoven”

di Gabriele Ottaviani

Non sarà l’ultima volta in cui Beethoven si ritroverà con l’acqua alla gola…

Beethoven – Ritratto di un genio, Jan Caeyers, Mondadori. Traduzione, come sempre brillantissima, di Stefano Musilli. Il sedici dicembre ricorreranno i due secoli e mezzo dalla sua nascita: non sentiva, eppure ha composto le musiche più rivoluzionarie della sua generazione. Jan Caeyers, belga, che alla professione di musicologo unisce quella di direttore d’orchestra, avvalendosi di una ricerca d’archivio che non ha precedenti né eguali ne tratteggia con l’andamento vibrante di un romanzo, o di una sinfonia, una biografia umana e artistica avvincente, empatica e istruttiva.

Standard