Libri

“Ballando a notte fonda”

41LWsfwNmCL._AC_US218_.jpgdi Gabriele Ottaviani

La sera d’inverno in cui avvenne l’omicidio, lei sedeva in una caffetteria…

Ballando a notte fonda, Andre Dubus, Mattioli 1885, traduzione di Nicola Manuppelli. Ogni vita è composta di gesti, azioni, fatti. Sono questi, concretamente, i segni d’interpunzione dell’esistenza, i connotati, le caratteristiche, le note che ne fanno la melodia. E a ogni azione, ce lo insegna la scienza, ne corrisponde un’altra, eguale e contraria. Ma cosa c’è dietro a un gesto? Cosa si nasconde all’ombra di un’azione? Perché un determinato fatto si verifica? In quale terreno affondano le radici gli umani comportamenti? Con la consueta sopraffina prosa, tradotta in modo splendido ed esaltante, Dubus indaga le vite e le anime di donne e uomini, fragili eppure fortissimi. Da leggere e rileggere.

Standard