Libri

“Assassinio alla Casa delle donne”

Assassinio-casa-donnedi Gabriele Ottaviani

E chiuse la porta delicatamente. Mara e Livia entrarono nell’appartamento. Era lindo in maniera “indecente” pensò Livia facendo il paragone con il caos di casa sua.

Assassinio alla Casa delle donne, Giulia Maria Ciarpaglini, Luciana Tufani editrice. Ferrara è una città bella, piccola, pulita, a misura d’uomo, in cui l’esistenza sembra svolgersi di norma in maniera del tutto tranquilla, tra piccoli piaceri, rassicuranti abitudini e qualche preoccupazione. Niente di trascendentale, quella serenità che per molti, se non per tutti, è una vera e propria aspirazione. E Doris Walker Caravita è proprio come la sua città: una donna tranquilla. Chi e/o cosa ha visto durante il suo turno in biblioteca? Il suo ultimo turno. Sì, perché è stata uccisa. La ritrovano sul selciato. E davvero non ci si capacita del perché. Se qualcuno avesse dovuto fare un’ipotesi sulla persona per cui sarebbe stato più probabile che si verificasse una fine del genere, certo non avrebbe messo Doris in cima alla lista. Eppure è successo. Le sue amiche del Centro Documentazione Donna non riescono a farsene una ragione, e le indagini guidate dall’ispettrice Valdambrini iniziano subito a prendere una piega piuttosto singolare, a lasciar intravedere uno scenario inatteso e inquietante. Un giallo “al femminile” con protagoniste ben caratterizzate, scritto con semplicità, cura e chiarezza, facile da seguire e che non lesina affatto colpi di scena.

Standard