Libri

“Alfabeto di bambola”

di Gabriele Ottaviani

I pesci sparirono nel corso della notte a mano a mano che i marinai li rubavano…

Alfabeto di bambola, Camilla Grudova, Il saggiatore. Traduzione di Andrea Morstabilini. Vive a Toronto, ha pubblicato sulle prestigiosissime colonne di White Review e Granta, si è laureata a Montréal in storia dell’arte e in tedesco  e ha una scrittura simbolica, funambolica, grottesca, surreale, geniale, che penetra l’orrore, l’ambiguità, la marcescenza, la contraddizione del quotidiano, e che in questa raccolta di racconti, in cui limpidissima si avverte anche l’eco di Margaret Atwood, pur nell’originalità della sua preziosa tessitura, affronta, in maniera lirica e onirica, le ossessioni, le perversioni, le inquietudini e le angosce del nostro tempo, fra polpi, polene, donne lupo e macchine per cucire… Intrigante.

Standard