Libri

“L’idioma del sale”

di Gabriele Ottaviani

L’idioma del sale, Emanuele Martinuzzi, Nulla die. Sculture di nebbia, baratri del pensiero, fiori che appassiscono e tramandano l’inconsistenza del profumo che fu, ricordi che si bagnano nel mare del domani: nelle liriche brevi, icastiche, potentissime di Emanuele Martinuzzi l’idioma del sale è la voce delle ferite più profonde dell’animo umano che cerca quiete nella corrispondenza di amorosi sensi con la natura e nel suo salvifico messaggio di bellezza: da leggere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...