Libri

“La vita di prima”

di Gabriele Ottaviani

La vita di prima, Edmund White, Playground. Erotico come forse solo certe pagine di Roth, avvincente, convincente, trascinante, travolgente, sensuale, profondo, denso, ricco di livelli di lettura e chiavi d’interpretazione, magistralmente costruito, capace di penetrare con inusitata abilità, ironia e spietata e al tempo medesimo lirica puntualità i meandri e i rovelli oscuri dell’animo umano, foriero di contraddizioni, il romanzo indaga l’effimero e il dolente potere dell’illusione, soprattutto se la realtà a ogni piè sospinto ce ne ricorda la vanità cui non sappiamo resistere, bramosi di un po’ di pace per i tormenti incessanti del cuore, in ogni sua declinazione, prendendo le mosse dalla storia di Ruggero, un anziano musicista italiano che vive a New York, sposato in seconde nozze con Constance, una trentenne americana e come lui bisessuale e con un variegato passato alle spalle che decidono finalmente di raccontarsi complice la clausura nel loro chalet in Svizzera a causa di un incidente sciistico. Magnetico.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...