cannes, Cinema

“Metronom”

di Gabriele Ottaviani

Metronom. Passato dalla magnifica cornice di Cannes, la pellicola che si è aggiudicata con pieno merito il premio per la miglior regia nella sua sezione di appartenenza è intensa, avvincente, avvolgente, poetica, vibrante, emozionante, ben scritta, ben diretta, ben recitata, ben congegnata, con una fotografia struggente e la potentissima storia d’un amore sfortunato sullo sfondo del tremendo regime comunista al di là della cortina di ferro: il cinema rumeno non smette di fare faville.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...