Libri

“Il dio del labirinto”

di Gabriele Ottaviani

Il nostro problema è la debolezza della coscienza, che fluttua come la corrente elettrica di una batteria scarica…

Il dio del labirinto, Colin Wilson, Carbonio. Traduzione, magnetica e magnifica, di Nicola Manuppelli. Gerard Sorme è ormai uno scrittore acclamato quando un editore americano lo contatta per scrivere una prefazione a un libro su Esmond Donelly, famigerato libertino irlandese settecentesco, amico di Rousseau, Boswell e Horace Walpole, e presunto autore di un osceno lavoro sulla deflorazione delle vergini. Presto però, scavando a fondo nella vita di Donelly, Sorme si imbatte in una serie di intrighi, cospirazioni e omicidi riconducibili a una società segreta medievale, la Setta della Fenice, a lungo nell’oblio. E qualcuno è molto interessato a fare in modo che continui a restarvi… Tradotto ora, a cinquantun anni dalla prima apparizione, finalmente in italiano, è un divertissement magnetico, magnifico e mozzafiato, un thriller psicologico finissimo ed erotico, destabilizzante e disincantato, filosofico e geniale.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...