Libri

“Sarà solo la fine del mondo”

di Gabriele Ottaviani

Sono in difficoltà quando mi spoglio…

Liv Ferracchiati, regista teatrale, performer e interprete di chiara e meritata fama, è transgender, così come il protagonista di questo libro che non è però un’autobiografia, ammesso e non concesso che esistano artefici in grado di non lasciare traccia di sé nelle proprie creature, quali che esse siano, bensì un viaggio romanzato e romanzesco all’interno del corpo, del suo valore, della sua sacralità, del senso di inadeguatezza che, per lo più senza motivo, spesso ognuno di noi incontra, della differenza, che è ciò che ci rende unici. Maestoso sin dal titolo. Sarà solo la fine del mondo, Marsilio.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...