Libri

“Galatea”

di Gabriele Ottaviani

Non arrossisci più, sei diventata così svergognata…

Dopo La canzone di Achille e Circe Madeline Miller, tradotta nell’edizione italiana, resa ancor più mirabile dalle illustrazioni di Ambra Garlaschelli, da Marinella Magrì per Sonzogno, regala ai suoi lettori un nuovo capolavoro e una nuova rielaborazione di un ulteriore mito greco, quello, altamente simbolico, allegorico, evocativo, significativo e attuale, di Galatea, la statua trasformata in donna dal suo scultore Pigmalione, che, insicuro e stolido demiurgo, pensava di poter dominare, come se in lei non spirasse il vento dell’identità o non si agitasse la fiamma della libertà. Meraviglioso.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...