Libri

“Il razzismo del duce”

di Gabriele Ottaviani

Gli ebrei erano il bersaglio…

Il razzismo del duce – Mussolini dal ministero dell’Interno alla Repubblica sociale italiana, Giorgio Fabre, Carocci. Benito Mussolini, duce d’Italia, dittatore fascista, fu ministro dell’Interno quasi ininterrottamente da quando salì al potere fino a quando il regime cadde oltre vent’anni dopo, e pertanto si avvalse della burocrazia plasmandola in funzione delle sue mire politiche. Così nel corso degli anni ha compiuto modifiche strutturali delle istituzioni servendosi di numerosi alti funzionari: tra i radicali mutamenti che si svilupparono in quell’epoca uno sostanziale, che non apparteneva, perlomeno in questa misura, allo stato liberale cui il regime si era sostituito furono il razzismo e l’antisemitismo di stampo fascista, che sono indagati in questo volume di Giorgio Fabre, studioso di storia politica del Novecento e giornalista, basandosi su una cospicua e finora inedita documentazione che mette in particolare in luce l’azione antisemita del duce a partire dalla persecuzione antiebraica fascista, il cui effettivo inizio viene così anticipato rispetto a quanto considerato sinora globalmente, prima dell’esame di questi ulteriori dati, al giugno del millenovecentotrentotto, fino alle sue responsabilità dirette nella persecuzione e lo sterminio degli ebrei italiani all’epoca di Salò, a partire per esempio dal complesso caso dell’industriale Oscar Morpurgo, figlio di Benedetto Morpurgo e Elisa Fuà, nato ad Ancona il dodici di settembre del milleottocentonovantacinque, arrestato a Cassina Rizzardi, in provincia di Como, deportato nel campo di sterminio di Auschwitz col convoglio del trenta di gennaio del millenovecentoquarantaquattro partito da Milano e non sopravvissuto alla Shoah. Per non dimenticare.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...