Libri

“L’insolenza e l’audacia”

di Gabriele Ottaviani

In fondo, tornando ad Aby Warburg e alla sua eredità, cosi come a Benedetto Croce, le loro biblioteche erano da considerarsi alla stregua di vere e proprie opere ulteriori non scritte…

L’insolenza e l’audacia – Sul disordine dei nostri libri, Massimo Gatta, Graphe.it edizioni. Prefazione di Luigi Mascheroni. Meglio mettere in ordine i libri per casa editrice, anche perché di solito gli scaffali di casa hanno forme abbastanza regolari e ogni editore più o meno tende a riprodurre lo stesso formato? O per colore? Magari dalla sfumatura più chiara a quella più scura? Oppure una mensola tutta bianca, una mensola tutta blu, una mensola tutta rossa, verde, gialla, arancione, nera e così via? O per autore? Prima le donne? Prima gli uomini? In ordine alfabetico? Secondo il titolo? Il nome? Il cognome? L’editore? Per lingua? E gli articoli, valgono come parola a sé? O incastrandoli come viene in base allo spazio? Eh sì, perché forse il vero piacere di avere tanti libri sta anche nel lambiccarsi il cervello per sapere dov’è quello che stiamo cercando, che abbiamo davanti agli occhi sempre e comunque e che ora che ne abbiamo bisogno ci sfugge? Dove sarà, escludendo di aver compiuto il crimine supremo, ossia averlo prestato? Volumetto divertentissimo, quello di Gatta è assai piacevole a leggersi, e soprattutto fa sentire meno soli: provare per credere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...