Libri

“Le tre vite di Josef Klein”

di Gabriele Ottaviani

Josef era stupito. Cosa ci trovava quella ragazza in lui?

Le tre vite di Josef Klein, Ulla Lenze, Marsilio. Traduzione di Fabio Cremonesi. Nemmeno la Grande Mela è immune dal razzismo propugnato per le sue strade affollate e perfettamente armonizzate a colpi di riga e squadra da gruppuscoli di facinorosi inneggianti ai crimini perpetrati con orgoglio dalle croci uncinate hitleriane sul finire degli anni Trenta del cosiddetto secolo breve: tuttavia Josef Klein fatica ad accorgersi di quello che succede intorno a lui. Le sue giornate scorrono tra le mille culture di Harlem e la piccola tipografia in cui lavora e dove stampa sia volantini di propaganda ariana che fogli che inneggiano alla rivoluzione nera. Tutto questo perché vuole solo essere invisibile, passare inosservato: ha un’unica passione, la radio. E attraverso quelle impalpabili onde nella sua vita entra l’amore: ma non solo… Geniale, travolgente, mozzafiato come un thriller, dal respiro epico di una saga familiare, dà voce al delicato e nostalgico rumore dei ricordi, all’immersione nella terra fertile delle radici dell’identità, caleidoscopio di mille riverberi in cui ciascuno si può vedere riflesso: imperdibile e perfetto sin dalla copertina.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...