Libri

“Il libro di X”

di Gabriele Ottaviani

Prima che io possa rispondere, mi scappa una risata dalla gola e poi le nostre bocche sono unite. Preme il suo corpo contro il mio, ma io tengo il nodo lontano da lui, ormai un’esperta, e tengo le sue mani sulle mie spalle e sulla parte alta della mia schiena.

Il libro di X, Sarah Rose Etter, Pidgin, traduzione di Stefano Pirone. Come sua madre e sua nonna prima di lei, Cassie è nata con un corpo che è letteralmente tutto un nodo: la sua vita, pertanto, non è che un continuo, costante, inesausto conflitto con sé stessa, con il corpo e con il mondo. Sarah Rose Etter, non a caso vincitrice, tra l’altro, di un riconoscimento intitolato a Shirley Jackson, indaga la questione femminile con una raffinata, originale e orrorifica allegoria che mostra la realtà in tutto il suo contradditorio caleidoscopio di suggestioni. Destabilizzante, dirompente, deflagrante, magistrale.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...